giovedì 30 maggio 2013

Ciò che cerchiamo davvero



La gente dice che stiamo cercando solo di dare un senso alla nostra vita. Ma io non credo che ciò che cerchiamo davvero sia questo, quanto piuttosto l’esperienza dell’essere vivi…

  

JOSEPH CAMPBELL, Il potere del mito

giovedì 23 maggio 2013

Coppette di riso

Coppette di riso

Ricetta a cura di Sabrina Pallante


Ingredienti:
500 g di riso (già cotto)
Ripieno (funghi – provola e cotto – macinato, ecc)
Parmigiano
Pangrattato
Pirottini

PREPARAZIONE
Preparare un risottino anche alla milanese cioè con zafferano, preparare i pirottini imburrati e con il pangrattato, metterci dentro il riso e pressarli un pochino: poi mettere al centro il ripieno e ricoprirli con altro riso e pressarli. Infine cospargere un po’ di pangrattato e parmigiano ed infornare a 200° per 10-15 minuti.
Capovolgerli e servire ancora caldi.





martedì 21 maggio 2013

Frutta e Verdura di Stagione: Maggio






La stagionalità nella scelta di frutta e verdura è importante. Un prodotto di stagione è un prodotto più sicuro e sano, oltre ad essere un prodotto più economico.

Vediamo cosa madre natura offre per il mese di Maggio

 
Frutta: Arance, banane, ciliegie, fragole, kiwi, mele.

 
Verdura: Asparagi, bietole, carote, cavoli, cicorie,cipolle, cipolline, fagiolini, finocchi, insalate, pomodori, radicchi, ravanelli, spinaci, rucola, sedani.


lunedì 13 maggio 2013

L'obesità...un problema complesso





Può un problema così complesso come l’obesità essere trattato in modo semplice, con una dieta o un intervento chirurgico?
 

La risposta sembra ovvia.
 

I principali studiosi dell’obesità affermano che, la persona affetta da questa malattia, per migliorare la propria qualità di vita, debba affidarsi ad equipe multidisciplinari
 

L’obesità, spesso considerata una condizione che può causare malattie quali il diabete, l’ipertensione, l’infarto, ecc., è una vera e propria malattia cronica che necessita di supporti sanitari costanti.

venerdì 10 maggio 2013

Chi non si ama non può cambiare...


Grazie ad Alessandra C. che ha voluto condividere alcune righe del romanzo di Massimo Gramellini, L'ultima riga delle favole


"... Sono i sensi di colpa e i traumi strozzati che spingono una persona a non accettarsi. 

Ma chi non si accetta non si ama. 

E chi non si ama non può cambiare...."